La forza della preghiera
Monte Calvario Seguire Gesł
Gesł ha pregato nella sua vita terrena

Gesł pregaGesł pregaGesù prega il Padre perché lo sente al centro della propria esistenza, come ebbe a dire un giorno ai discepoli: "Mio cibo è fare la volontà di Colui che mi ha mandato" (Gv 4, 34).
E' per questo che Egli sente l'esigenza di stare a lungo in preghiera, passando talvolta anche la notte intera nell'orazione (Cf Lc 6, 12) e cercando un clima di silenzio in luoghi appartati, come ci ricorda l'evangelista Marco: "Al mattino si alzò quand'era ancora buio e, uscito di casa, si ritirò in un luogo deserto e là pregava. Ma Simone e quelli che erano con lui si misero sulle sue tracce e, trovatolo, gli dissero: "Tutti ti cercano!". Egli disse loro: "Andiamocene altrove per i villaggi vicini, perché io predichi anche là; per questo infatti sono venuto!". (Mc 1, 35-38)
Nei suoi colloqui col Padre, Gesù esprime i sentimenti più profondi che nascono dalla sua esperienza quotidiana di vita.
La sua, quindi, è una preghiera: